Filmografia

Neuro Tribù – I talenti dell’autismo e il futuro della neurodiversità 

Autore: Steve Silberman
Anno: 2016
Isbn: 978-8868953607
Editore: Edizioni LSWR

Che cos’è l’autismo? Un devastante disturbo dello sviluppo, una disabilità che dura tutta la vita o una forma di divergenza cognitiva presente in natura e vicina al genio? In realtà è tutto questo e altro ancora: l’autismo è un altro modo di essere umani e il futuro della nostra società dipende dalla percezione che ne abbiamo.
Questo è un libro di svolta, oltre che una lettura avvincente, affascinante e magistralmente scritta. Riallacciandosi al suo rivoluzionario articolo The Geek Syndrome (2001) il giornalista di Wired Steve Silberman porta alla luce la storia segreta dell’autismo, a lungo taciuta dagli stessi clinici diventati famosi per averla scoperta. Fornisce risposte puntuali ben documentate alla questione cruciale del perché della recente impennata delle diagnosi.
Da generazioni, i genitori delle persone autistiche arrivano da soli all’idea che la cura per gli aspetti più invalidanti dell’autismo non si troverà mai in una pillola, ma in comunità che sostengano le persone. Il libro racconta la storia di queste comunità.

 

«Vincitore del Premio Samuel Jackson 2015»

«Bestseller del New York Times»

Un Asperger in cucina – Il viaggio di Agesilao

Autore: Giorgio Gazzolo
Anno: 2016
Isbn: 978-88-59-01180-4
Editore: Erickson

Agesilao, che affronta l’esistenza in maniera complessa e che solo in cucina trova nutrimento e pace per la sua anima. Un testo innovativo, tutto da esplorare: esuberante, linguisticamente ricco e provocante. In Appendice un ricettario con più di 30 ricette da provare e gustare, nello stile mistico e magico di Agesilao.
A insaporire il tutto concorrono piccole sorprese in forma di aforismi che appaiono come preziose, inedite e inaspettate improvvisazioni. Agesilao, nel suo viaggio alla disperata ricerca dell’amore, reale o sognato, imita le nobili follie di don Chisciotte e vi invita alla sua tavola per provare prelibati e unici piatti al motto di Coquo ergo sum.

Peer teaching e inclusione – Da insegnante a insegnante: supporto di rete per la condivisione di competenze educative

Autore: Claudia Munaro, Ilaria Cervellin
Anno: 2016
Isbn: 978-88-59-01171-2
Editore: Erickson

Una efficace e reale inclusione degli alunni con bisogni educativi complessi, come ad esempio nei casi di disturbo dello spettro autistico o di gravi problemi di comportamento, è spesso difficile da realizzare e nelle nostre scuole, purtroppo, si registrano ancora situazioni di criticità e inadeguatezza, più o meno gravi.
In questo volume viene descritta, con riferimenti teorici ma anche con indicazioni e risorse operative, una modalità di intervento di rete basata sul peer teaching, ossia il supporto organizzato e strutturato, da insegnante a insegnante, sperimentato con successo da diversi anni a Vicenza dallo Sportello Autismo e dal Servizio Disturbi di Comportamento.
L’interscambio di conoscenze e competenze fra operatori dei due servizi e mondo della scuola e la costante collaborazione con i servizi socio-sanitari, i presidi riabilitativi e le associazioni del territorio, rendono il sistema d’intervento peer to peer qui proposto un esempio trasferibile ad altri contesti e a problematiche di diversa natura.

L’apprendimento nell’autismo – Dalle nuove conoscenze scientifiche alle strategie di intervento

Autore: Giacomo Vivanti, Erica Salomone
Anno: 2016
Isbn: 978-88-59-01169-9
Editore: Erickson

Questo libro propone per la prima volta al pubblico italiano una trattazione rigorosa, esaustiva e accessibile a tutti sulle recenti conoscenze scientifiche sull’apprendimento nell’autismo, che nell’ultimo decennio hanno permesso di prendere le distanze da miti e stereotipi, di sviluppare efficaci strumenti di intervento e delineare nuove frontiere di ricerca.
I bambini con autismo non solo possono apprendere, ma spesso sorprendono per le loro capacità fuori dal comune. Tuttavia, le strategie educative convenzionali, quelle che funzionano per i bambini con sviluppo tipico, spesso non risultano efficaci e conducono il bambino, la sua famiglia e i professionisti coinvolti nell’insegnamento verso situazioni frustranti e improduttive.
In questa guida, insegnanti, genitori e tutti coloro che si occupano di bambini con autismo potranno trovare strumenti e indicazioni terapeutiche e educative indispensabili per affrontare al meglio le complesse sfide che l’apprendimento nell’autismo ci pone.

Laboratori di creatività per l’autismo – Un percorso per promuovere le competenze socio-relazionali ed emotive dei bambini

Autore: Stefania Molteni, Eleonora Farina
Anno: 2016
Isbn: 978-88-59-01165-1
Editore: Erickson

Questo libro, rivolto a psicologi, educatori, insegnanti e genitori di bambini dai 6 ai 12 anni con disturbi dello spettro autistico ad alto funzionamento cognitivo, propone attività basate sulla sperimentazione e sul confronto in piccolo gruppo, con l’obiettivo di incrementare le potenzialità creative e le competenze socio-relazionali ed emotive, in particolare:

• fluidità, flessibilità, originalità ed elaborazione;
• attenzione all’altro come risorsa;
• condivisione, comunicazione e collaborazione nel lavoro di gruppo;
• capacità di confronto e riflessione sulle esperienze fatte e sulle emozioni provate.

 

Il Percorso di creatività — proposto per piccoli gruppi e strutturato in cinque incontri — è flessibile e può essere adattato in base alle caratteristiche specifiche dei bambini, allo spazio e al tempo a disposizione. Il libro fornisce inoltre una serie di materiali operativi, illustrati e fotocopiabili, da utilizzare per lo svolgimento dei laboratori. Alcune schede sono presenti anche a colori negli allegati al volume.

Il nuovo libro delle Storie Sociali – Promuovere le competenze relazionali in bambini e giovani adulti con autismo e sindrome di Asperger

Matematica in pratica per bambini con autismo

Autore: Jo Adkins, Sue Larkey
Anno: 2015
Isbn: 978-8859008033
Editore: Erickson

Quello secondo cui tutti i bambini con disturbo dello spettro autistico sarebbero bravi in matematica è un mito: la matematica, esattamente come la lettura o l’ortografia, è una competenza che va insegnata. Molti, infatti, sembrano completamente disorientati dai numeri, e anche il talento speciale per i calcoli, che alcuni di loro in effetti mostrano, può impiegare anni per emergere. Qualsiasi siano le abilità individuali di questi bambini, è fondamentale che essi acquisiscano le competenze matematiche base, ma per farlo in modo efficace la didattica utilizzata deve basarsi su una conoscenza accurata dei profili di apprendimento associati all’autismo. Per questo “Matematica in pratica per bambini con autismo” propone un programma pratico e di successo, che riesce a rendere i numeri divertenti e funzionali, fornendo le basi necessarie per l’apprendimento della matematica e adattando gli interventi e le strategie alle preferenze e agli interessi speciali del singolo bambino. Strutturato secondo un criterio di difficoltà crescente, il programma – da adottare sia a casa che a scuola – si articola nelle seguenti aree: colori, forme, classificazioni in categorie, numerali, sequenze e ordinali, numeri, addizione visiva, confronto di attributi di grandezza, concetti topologici, uso del denaro. Presentazione di Tony Attwood.

Autismo. La conoscenza del problema

Autore: Simon Baron Cohen, Patrick Bolton
Anno: 1998
Isbn: 978-88-867-3268-0
Editore: Il Minotauro

Quali sono le cause dell’autismo? E’ un disturbo dovuto a predisposizione familiare? Quali indirizzi educativi conviene seguire? Il volume vuole fornire un mezzo per mettere ordine fra i molteplici dati scientifici e per stabilire quali sono i “fatti” dell’autismo.

Linee guida per l’autismo – Diagnosi e interventi

Autore: Franco Nardocci e Dario Ianes
Anno: 2006
Isbn: 978-88-7946-827-5
Editore: Erickson

Sebbene negli ultimi vent’anni la conoscenza del disturbo autistico sia aumentata e migliorata in maniera sostanziale, il permanere di incertezze riguardo l’eziologia, la definizione dei quadri clinici e i processi di presa in carico mantiene un certo disorientamento tra gli operatori coinvolti nella diagnosi e nella formulazione del progetto terapeutico. Per superare le insicurezze ed evitare che si ripercuotano negativamente sui genitori e sulla tempestività ed efficacia del trattamento, è emersa da parte della Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza l’esigenza di elaborare delle linee guida condivisibili sul territorio nazionale. Tali linee guida, presentate in questo volume, consistono in una serie di indicazioni, raccomandazioni e suggerimenti, ricavati dalla letteratura internazionale, che si pongono come punti di riferimento per genitori e/o operatori di vario livello: medici di famiglia, pediatri di base, neuropsichiatri infantili, psicologi, terapisti e educatori.

Autismo

Autore: Anna Maria Arpinati, Daniela Mariani Cerati, Daniele Tasso
Anno: 2008
Isbn: 88-6081-591-0
Editore: Armando Editore

I disturbi dello spettro autistico da oltre trent’anni sono oggetto di studi scientifici che hanno portato alla luce una molteplicità di cause, oggi spesso ancora sconosciute, In virtù di queste indicazioni anche l’approccio alla malattia è cambiato: la funzione della scuola e degli insegnanti si è rilevata fondamentale per l’evoluzione psicosociale del bambino autistico. Questo libro, utile anche ai genitori, fornisce quegli strumenti ritenuti indispensabili per ottenere una corretta stimolazione e una soddisfacente comunicazione con il bambino.

Tisca. Test di ingresso alla scuola per allievi con autismo

Autore: Anna Maria Arpinati – Paola Giovanardi Rossi – Daniela Mariani Cerati
Anno: 2009
Isbn: 88-6081-595-8
Editore: Armando Editore

Insegnare agli allievi con autismo e disturbi generalizzati dello sviluppo è materia complessa che sollecita a ricercare tutti i supporti culturali e professionali necessari. I test didattici che vengono proposti in questa pubblicazione servono all’insegnante per mettere in luce importanti caratteristiche del suo allievo, in modo da poter cogliere quegli aspetti essenziali per dare avvio ad una corretta e proficua didattica. I ragazzi autistici, infatti, sono in grado di raggiungere significativi risultati nel campo dell’autonomia personale e dello sviluppo cognitivo e culturale, a condizione che vi siano interventi precoci mirati.

Esplorare i sentimenti

Autore: Tony Attwood
Anno: 2013
Isbn: 978-88-6677-380-1
Editore: Armando Editore

Il programma di Terapia Cognitivo Comportamentale “Esplorare i Sentimenti” consente ad ogni bambino di partecipare ad attività volte ad esplorare sentimenti specifici quali felicità, ansia e rabbia. “Esplorare i Sentimenti” comprende due progetti: uno ha lo scopo di insegnare a gestire l’ansia, l’altro mira ad educare al controllo della rabbia. Il programma è stato concepito per bambini con la Sindrome di Asperger, Autismo ad Alto Funzionamento (HFA), Disturbi Generalizzati dello Sviluppo (DGS NAS), Disturbi dello Spettro Autistico (ASD) e con difficoltà nella sfera della regolazione emotiva.

L’autistico a scuola

Autore: Bagalà S. – Raso D. – Vivanti D.
Anno: 1998
Isbn:
Editore: Laruffa Editore

”… per chi è coinvolto nel complesso mondo della sindrome autistica è diventata ormai una abitudine imbattersi nella tortuosa problematica dei rapporti tra istituzione scolastica e famiglie…

Indice: La scuola e la famiglia del soggetto autistico- Il bambino delle fate: storia, temi e problemi dell’Autismo infantile- L’autistico a scuola- Il programma Teacch.

Verbal Behaviour Approach – Insegnare a bambini con autismo e disturbi correlati

Autore: Mary Barbera
Anno: 2013
Isbn:
Editore: Orma Editing

Mary Barbera ha scritto un libro eccezionalmente chiaro e pratico, per genitori e professionisti che affrontano i quotidiani cambiamenti dell’insegnamento del linguaggio a bambini con autismo ed altre disabilità evolutive. Il suo libro possiede solide basi concettuali e fondamenta empiriche basate sui principi dell’apprendimento e del comportamento originariamente descritti da B.F. Skinner. Questi principi costituiscono il nucleo di strategie di intervento note come il Discrete Trial Teaching (DTT) e l’Applied Behavior Analysis (ABA) di cui fu pioniere Ivar Lovaas. Gli approcci comportamentali hanno avuto talmente tanto successo che nel 1999 il Surgeon General of the United States concluse che l’ABA era il trattamento di elezione per i bambini con autismo (Rosenwasser e Axelrod, 2001).

Skinner studiò approfonditamente il tema del linguaggio e nel 1957 pubblicò il libro Verbal Behavior. Egli disse molte volte che riteneva che quel libro dovesse essere considerato la sua opera più importante (Skinner, 1978). In Verbal Behavior, Skinner fornisce un’analisi comportamentale dettagliata delle parti che costituiscono il linguaggio. Il libro è importante perché il linguaggio è l’aspetto più significativo del comportamento umano. Il linguaggio ci consente di comunicare con gli altri, esprimere i nostri sentimenti, far conoscere i nostri bisogni, instaurare relazioni significative, rispondere a quello che dicono gli altri e comprendere meglio il mondo che ci circonda. Il linguaggio costituisce inoltre la base per l’educazione, la conoscenza, l’intelligenza, il pensiero ed il comportamento sociale. In breve, il linguaggio rappresenta le fondamenta del comportamento umano. Non dovrebbe sorprendere quindi che un bambino che non acquisisce il linguaggio in modo tipico debba affrontare gravi problemi evolutivi e sociali.

L’ autismo e la lettura della mente

Autore: Baron Cohen Simon
Anno: 1997
Isbn: 88-340-1241-0
Editore: Casa Editrice Astrolabio

Che tutti noi di continuo attribuiamo a noi stessi e ai nostri simili degli stati mentali (per esempio, se diciamo che “Giulia è triste”, o che “papà è terribilmente arrabbiato”, tutti capiscono ciò che intendiamo dire), è una cosa così naturale e normale che è rimasta invisibile alla scienza psicologica per decine d’anni. Ogni individuo sano possiede la capacità di interpretare il comportamento altrui in termini di stati mentali, cioè possiede una teoria della mente, perché, per i nostri progenitori del Pleistocene, membri di una specie intensamente sociale, collaborativa e competitiva, saper indovinare prima e meglio le intenzioni di altri esseri umani, ma anche di altri predatori, costituiva un vantaggio considerevole nella lotta per la sopravvivenza. Come dice Baron-Cohen, ai nostri antenati era molto utile saper “leggere la mente” dei loro simil. Questa capacità, collegata strettamente col cosiddetto linguaggio degli occhi, sarebbe dunque uno dei motivi del successo evolutivo della specie umana, e secondo l’autore verrebbe appresa rapidamente dal bambino normale. Purtroppo, però, qualcosa può andare storto nel bambino autistico, che soffre, secondo Baron-Cohen, di una sorta di “cecità mentale”, cioè di una carenza nel meccanismo neurocognitivo che permette di leggere la mente; e i risultati sono tragici, perché per essere che si sono evoluti per vivere in stretto intreccio con le menti della madre, del padre, degli amici e dei compagni, essere cieche all’esistenza della mente altrui rappresenta ovviamente una perdita catastrofica. La vita senza saper leggere la mente ha un sapore forse ancora più amaro di una vita senza vista, udito, o senza la capacità di parlare. Scegliendo un taglio discorsivo e aderente alla realtà viva, l’autore indaga come sia possibile che il linguaggio degli occhi, frutto dell’evoluzione, universale e intellegibile a tutti i membri della nostra specie, possa portare due menti distine a comprendere le loro intenzioni reciproche. Egli però non si limita a illustrare i propri brillanti esperimenti cognitivi e i risultati della ricerca neuroscientifica, ma intreccia in un unico arazzo scienza cognitiva, psicologia dello sviluppo, primatologia, filosofia, neuroscienza cognitiva, biologia evoluzionistica, antropologia, ecologia comportamentale e letteratura, dando così la prima dimostrazione scientifica del meccanismo mentale con cui parliamo e comprendiamo il linguaggio degli occhi.

10 cose che ogni bambino con autismo vorrebbe che tu sapessi

Autore: Ellen Notbohm
Anno: 2015
Isbn: 978-88-590-0862-0
Editore: Erickson – Capire con il cuore

Se fino a non molto tempo fa si riteneva che l’autismo fosse una «malattia incurabile», oggi, grazie ai progressi della ricerca, la credenza che chi ne è affetto debba rinunciare a una vita significativa e produttiva non ha più ragion d’essere. Ogni giorno, gli individui con autismo ci mostrano che sono in grado di superare, compensare e gestire in modi alternativi molti degli aspetti più difficoltosi della loro condizione e avere una vita realizzata e dinamica. Scrittrice e madre di un bambino con autismo, l’autrice si mette nei panni e nella testa di coloro che soffrono di questo disturbo, immaginando che siano loro stessi a dire agli adulti le «10 cose» essenziali da tenere a mente:

 

  1. – Io sono un bambino
  2. – I miei sensi non si sincronizzano
  3. – Distingui fra ciò che non voglio fare e non posso fare
  4. – Interpreto il linguaggio letteralmente
  5. – Fai attenzione a tutti i modi in cui cerco di comunicare
  6. – Fammi vedere! Io ho un pensiero visivo
  7. – Concentrati su ciò che posso fare e non su ciò che non posso fare
  8. – Aiutami nelle interazioni sociali
  9. – Identifica che cos’è che innesca le mie crisi
  10. – Amami incondizionatamente

 

Il libro guiderà genitori, familiari, insegnanti e educatori lungo un viaggio di conoscenza e di scoperta, alla fine del quale l’autismo farà meno paura e grazie a cui si disporrà di informazioni e strumenti maggiori e più efficaci per poter rendere un bambino con autismo un adulto indipendente, migliorandone sensibilmente le capacità comunicative e le abilità sociali.

Le regole non scritte delle relazioni sociali

Autore: Temple Grandin e Sean Barron
Anno: 2014
Isbn: 978-88-96918-27-2
Editore: Uovonero – I raggi

Le relazioni sociali si basano su una fitta rete di regole non scritte che la maggior parte delle persone apprende spontaneamente fin dai primi mesi di vita. Questo non avviene però nelle persone con disturbi dello spettro autistico, che spesso hanno bisogno di impararle attraverso lo studio, esattamente come si fa con una materia scolastica. In questo libro la più famosa persona autistica del mondo, Temple Grandin (nota anche al grande pubblico dopo il film biografico del 2010 con Claire Danes), insieme al giornalista Sean Barron, rivela come anche le situazioni più semplici e quotidiane possano nascondere mille insidie per le persone con disturbi dello spettro autistico; ma ci mostra anche che chiunque, a volte, pur non essendo autistico, può riconoscersi nelle stesse difficoltà relazionali e che la conoscenza dell’autismo può aiutare ciascun essere umano a comprendere meglio se stesso e l’ambiente sociale che lo circonda.

Quello che non ho mai detto

Autore: Federico De Rosa
Anno: 2014
Isbn: 978-88-2159-303-1
Editore: San Paolo Edizioni – Le vele

Federico era un bambino speciale. Nato a Roma in una famiglia numerosa e felice, era bello e vivace, biondissimo, con i capelli ricci. Poi il buio. Federico ha iniziato a chiudersi in se stesso a causa di un forte disturbo che lo ha reso incapace di comprendere il mondo, di costruire relazioni con le persone che gli stavano intorno, di parlare con loro. I medici dicono “autismo”, lui la chiama “prigione”. Da adolescente, però, uno spiraglio si è aperto. Ha iniziato a scrivere con il suo computer e ha spinto fuori da quel buio parole, frasi, e poi pensieri e sentimenti. Ha scoperto l’amicizia, l’amore, la fede. Ancora oggi Federico non dice nulla, anche se a volte gli sfugge una parola o borbotta tra sé, ma lettera dopo lettera è riuscito a scrivere la sua storia in un libro che impressiona per profondità e lucidità. Oggi è un ragazzo speciale. Continua a vivere a Roma in una famiglia numerosa e felice, i suoi capelli si sono fatti castani e ha un sacco di progetti per il futuro.

Trattare l’autismo

Autore: Stanley I. Greenspan, Serena Wieder
Anno: 2007
Isbn: 978-88-6030-130-7
Editore: Raffaello Cortina Editore

Per la prima volta viene presentato in un unico volume il metodo Floortime per il trattamento dell’autismo, proposto da Stanley Greenspan,tra i massimi esperti a livello internazionale, e i cui straordinari successi sono noti ai genitori e ai professionisti di ogni parte del mondo.
Non solo la tecnica Floortime fornisce a tutta la famiglia gli strumenti per favorire ogni giorno lo sviluppo del bambino, ma il carattere globale del programma serve da guida a psicologi, logopedisti ed educatori per collaborare con i familiari,
formando insieme una “squadra” davvero efficace.

Il bambino che parlava con la luce

Autore: Maurizio Arduino
Anno: 2014
Isbn: 978-88-06-21868-3
Editore: Einaudi – Stile libero Extra

«La prima ad accorgersene fu la maestra Lucia. Silvio non amava le stesse cose che amavano i suoi compagni. Silvio amava la luce».

Silvio guarda il mondo racchiuso in un granello di polvere illuminato dal sole. Cecilia lo osserva attraverso l’oscillazione di un nastro. Elia, sommerso da voci, odori, colori e suoni, allunga la falcata in cerca della calma interiore. Matteo non gioca con gli altri bambini, ma conosce le radici quadrate. Un viaggio unico e commovente nelle vite di quattro pazienti autistici profondamente diversi fra loro, seguiti dall’infanzia all’età adulta. I drammi e le fatiche quotidiane delle loro famiglie visti dalla prospettiva di chi, tra dubbi, fallimenti e piccoli grandi successi, cerca di aiutarli.

Sono graditi visi sorridenti

Autore: Franco e Andrea Antonello
Anno: 2013
Isbn: 978-88-07-07031-0
Editore: Feltrinelli – Fuochi

“Il bianco e il nero che si completano siamo io e te invincibili frane niente ci separa.” La vera storia di Franco e Andrea. Franco e Andrea Antonello sono stati i protagonisti di una storia che sembra una favola: il romanzo che raccontava il loro viaggio on the road, Se ti abbraccio non aver paura, ha avuto un enorme successo, loro sono stati spesso ospiti in diverse trasmissioni televisive e oggi moltissime persone li conoscono e li seguono. In questo nuovo libro, Franco e Andrea raccontano la vera storia della loro vita.

Alla fine qualcosa ci inventeremo

Autore: Gianluca Nicoletti
Anno: 2014
Isbn: 978-88-04-64332-6
Editore: Mondadori – Strade Blu

Tommy ha da poco compiuto sedici anni. Vive l’età in cui tutti gli adolescenti cominciano a fare progetti sul futuro e i genitori si preparano a lasciarli camminare da soli. Ma Tommy è un adolescente speciale: certo, è bravissimo a risolvere il cubo di Rubik, sa alzarsi in equilibrio dopo aver girato per mezz’ora come una trottola sulla sedia d’ufficio del padre, però il suo sguardo fatica a incrociare il tuo e il suo vocabolario è fatto di una manciata di parole. Perché Tommy è autistico, un dolcissimo, solitario ragazzone che senza l’aiuto di qualcuno difficilmente potrà percorrere le strade della vita. Tommy “frequenta” il liceo artistico, ma non conosce l’ambizione di un diploma o di una laurea. Il vero traguardo di quelli come lui è l’autonomia nelle piccole azioni di tutti i giorni: sapersi lavare e vestire, allacciarsi le scarpe, affettare le zucchine per un piatto di pasta da cucinare sotto lo sguardo attento di un adulto. E se fino a un anno fa la sua gestione quotidiana – già tutt’altro che semplice – era pur sempre l’unico problema dei genitori, per loro è ora arrivato il momento di affrontare nuovi angoscianti quesiti: che ne sarà di Tommy domani? Chi se ne occuperà quando il padre e la madre non avranno più le energie per camminargli accanto? In questo libro, Gianluca Nicoletti ci racconta (e si racconta) cosa succede “dopo”, quando al tuo bambino incapace di comunicare inizia a spuntare la barba e tu, oltre alle difficoltà del presente, devi fare i conti con il suo futuro.

Una notte ho sognato che parlavi

Autore: Gianluca Nicoletti
Anno: 2013
Isbn: 978-88-04-62628-2
Editore: Mondadori – Strade Blu

Queste pagine narrano la storia quotidianamente e banalmente vera di Tommy, un simpatico e riccioluto adolescente autistico. Ci parlano del suo straordinario rapporto con il padre, Gianluca Nicoletti. Ci raccontano di un bambino che a tre anni era sorprendentemente buono e silenzioso – forse per fino troppo – e di suo padre che, quando un neuropsichiatra sentenziò: «Suo figlio è attratto più dagli oggetti che dalle persone», non trovò tutto ciò affatto strano. Ma poi , con l’adolescenza, le cose in famiglia all’improvviso cambiano: quel bambino taciturno diventa un gigante forzuto, talvolta aggressivo, spesso incontrollabile, e Gianluca, chiamato in causa dalla moglie sconfortata, si scopre un genitore felicemente indispensabile…
Una notte ho sognato che parlavi è un memoir ironico e toccante, talvolta struggente, spesso allegro, il racconto dolceamaro, franco e disincantato, di un piccolo universo quotidiano in cui si affronta con grande coraggio una patologia oggi diffusissima, troppo spesso rappresentata in modo fantasioso e iperbolico.

Se ti abbraccio non avere paura

Autore: Fulvio Ervas
Anno: 2012
Isbn: 978-88-7168-614-1
Editore: Marcos Y Marcos

Il verdetto di un medico ha ribaltato il mondo. La malattia di Andrea è un uragano, sette tifoni. L’autismo l’ha fatto prigioniero e Franco è diventato un cavaliere che combatte per suo figlio. Un cavaliere che non si arrende e continua a sognare. Per anni hanno viaggiato inseguendo terapie: tradizionali, sperimentali, spirituali. Adesso partono per un viaggio diverso, senza bussola e senza meta. Insieme, padre e figlio, uniti nel tempo sospeso della strada. Tagliano l’America in moto, si perdono nelle foreste del Guatemala. Per tre mesi la normalità è abolita, e non si sa più chi è diverso. Per tre mesi è Andrea a insegnare a suo padre ad abbandonarsi alla vita. Andrea che accarezza coccodrilli, abbraccia cameriere e sciamani. E semina pezzetti di carta lungo il tragitto, tenero Pollicino che prepara il ritorno mentre suo padre vorrebbe rimanere in viaggio per sempre.

Storia dell’autismo. Conversazioni con i pionieri

Autore: Adam Feinstein
Anno: 2014
Isbn: 978-88-96918-20-3
Editore: Uovonero – I raggi

Un libro che esplora la storia dell’autismo dalle prime descrizioni del comportamento autistico fino a oggi. Attraverso interviste con molti dei primi pionieri del settore e un grande lavoro professionale svolto oggi in tutti il mondo, incluse Cina, India, Russia e America Latina, questa storia dell’autismo proietta una nuova luce su come l’autismo sia stato, e sia tuttora, percepito e trattato.

La mente autistica

Autore: Giacomo Vivanti
Anno: 2010
Isbn: 978-88-72-41521-4
Editore: Omega Edizioni

Tutti i bambini crescono guardando quello che fanno gli altri, li imitano, cercano di condividere esperienze, pensieri e stati d’animo, giocano con gli altri, e iniziano a comunicare ancora prima di saper parlare. Tutti, tranne quelli colpiti da autismo. Non sanno interagire, non sanno comunicare, il loro comportamento è ripetitivo e stereotipato. Perché? Per capire il comportamento di questi bambini, dobbiamo capire in che modo funziona la loro mente, e il modo in cui percepiscono ed elaborano le informazioni del mondo che li circonda. Nel tentativo di trovare la chiave di questo enigma, sono stati raccolti nel corso degli anni dati sempre più intriganti, che spesso hanno ribaltato vecchie ipotesi, complicato spiegazioni apparentemente perfette, aperto nuove piste di ricerca andando a creare un affascinante mosaico di enorme complessità. In questo libro verranno ripercorse le tappe principali della ricerca psicologica sulla mente dei bambini con autismo: cognizione, percezione, affettività ed emozioni dei bambini sono ricostruite a partire dai dati alla ricerca, nel tentativo di dare una risposta alla domanda “come funziona la mente autistica?”.

Il labirinto dei dettagli

Autore: Hilde De Clercq
Anno: 2006
Isbn: 88-7946-942-8
Editore: Erickson

Thomas, il figlio dell’autrice, è un bambino autistico. Si fida delle donne bionde con la coda di cavallo come la sua mamma; quando il nonno va via, lo saluta solo se viaggia nella macchina verde; adora il gelato, ma il pistacchio deve essere in fondo, l’arancia in mezzo e la fragola in cima. Attraverso il racconto della sua esperienza con Thomas, l’autrice mostra – con la tenerezza di una mamma e il rigore dello studioso – come una caratteristica chiave dello stile cognitivo nell’autismo sia il “pensare in dettagli”, cioè un’estrema sensibilità ai particolari, da rilevare e combinare in gran numero prima di riuscire a trarne un insieme unitario e dotato di senso. Descrive inoltre le conseguenze di questa specifica modalità cognitiva sulla triade delle difficoltà nella comunicazione, comprensione sociale e immaginazione, con indicazioni importanti per lo sviluppo di programmi educativi e di relazioni positive con le persone con autismo.

L’autismo da dentro. Una guida pratica

Autore: Hilde De Clercq
Anno: 2011
Isbn: 978-88-6137-831-5
Editore: Erickson

In questo libro, pieno di rispetto e di tenerezza per le persone con autismo, con esempi molto vividi l’autrice spiega come il differente stile di pensiero autistico influenzi l’immaginazione, la comunicazione e le relazioni, anche nella sfera sessuale e in tutti gli aspetti della vita quotidiana. Spiegando lo stile di pensiero autistico, l’autrice sottolinea la necessità di evitare un approccio sintomatico che riguarda l’autismo dall’esterno e la necessità di ricercare le cause di questi comportamenti: le difficoltà nella comunicazione, la mancanza di intuizione sociale, il pensiero differente. In breve, bisogna cercare di comprendere l’autismo dal di dentro, sforzarsi di vedere il mondo come lo vive una persona con autismo. Si rivolge a genitori, insegnanti, educatori e a chi vuole avvicinarsi a una problematica così complessa attraverso l’esperienza di una madre di un ragazzo con autismo che è al tempo stesso professionista esperta in autismo.

Parent training nell’autismo. Programma per la formazione e il supporto dei genitori

Autore: Cristina Menazza, Barbara Bacci, Claudio Vio
Anno: 2010
Isbn: 978-88-6137-592-5
Editore: Erickson

La cura e la crescita di un bambino con autismo richiede ai genitori l’acquisizione di specifiche competenze utili a comprendere i bisogni del figlio e a evitare involontari errori educativi che potrebbero da una parte rinforzare alcuni comportamenti problema e dall’altra generare sentimenti di inadeguatezza e frustrazione. Il programma di parent training presentato in questo libro consiste di 9 incontri pensati per fornire sostegno psicologico alle famiglie con un bambino autistico, con l’intento di creare per loro uno spazio di condivisione emotiva dove possano esprimere i loro timori, esperienze e speranze. Prevede un approfondimento degli aspetti psicoeducativi e fornisce indicazioni pratiche per insegnare a mettere in pratica correttamente le tecniche di intervento. Lo scopo del parent training è quello di rendere i genitori il più possibile consapevoli del lavoro che stanno svolgendo con il proprio bambino, consentendo loro di effettuare osservazioni puntuali e precise sul suo funzionamento nell’ambiente domestico, allo scopo di incrementarne le abilità, l’autonomia e la comunicazione.