In primo piano


UNA CASA PER L'AUTISMO


Dall'esigenza di realizzare sul territorio biellese un centro per il trattamento educativo dell'autismo e dei disturbi generalizzati dello sviluppo, per rispondere in maniera integrata all'esigenza di molte famiglie, è nato il progetto "Una casa per l'AUTISMO", coordinata in sinergia con la cooperativa Domus Laetitiae, una cooperativa sociale che da trent'anni opera sul territorio biellese offrendo servizi per persone con disabilità.

In una casa nel comune di Candelo, appositamente ristrutturata per rispondere alle esigenze di bambini e adolescenti autistici ha sede un centro che offre servizi educativi volti a sviluppare autonomie personali e sociali. L'obiettivo del centro è di offrire una risposta univoca, flessibile, personalizzata e globale, evitando la dispersione degli interventi. Leggi tutto>



BILANCIO SOCIALE 2014


Quest'anno abbiamo voluto documentare la nostra Assemblea con una prima stesura di Bilancio Sociale la cui prima finalità è rappresentata dalla tradizionale esigenza di rendicontare l'operato della associazione.

Tradizionalmente questa azione è sempre stata associata al bilancio d'esercizio, uno strumento finalizzato ad informare sulla capacità dell'ente di realizzare un avanzo/disavanzo di gestione nell'esercizio di competenza.

Nelle realtà delle Organizzazioni di Volontariato il rendere conto del proprio operato assume necessariamente una dimensione sociale. Acquista importanza la capacità di informare tutti i portatori di interessi (stakeholder) sulle modalità di perseguimento delle proprie finalità istituzionali, informare cioè su quali siano gli obiettivi dell'ente, quali siano le strategie ed i comportamenti concretamente adottati e quali siano, infine, i risultati raggiunti con riferimento sia ai destinatari finali (utenti, beneficiari, etc.) sia agli altri soggetti in qualche modo coinvolti (volontari, partner, la cittadinanza, etc.).

Pertanto, una seconda finalità del bilancio sociale è rappresentata dalla necessità di comunicare.

Il rendere conto si trasforma in un momento di dialogo con tutti i soggetti rilevanti - gli stakeholder - e può altresì trasformarsi in un'occasione per ottimizzare la funzione di raccolta risorse (umane, finanziarie...). In questa ottica, il bilancio sociale si presta senz'altro a fungere da strumento di marketing e reputazione, fatto salvo che tale funzione non ne deve condizionare modalità di redazione e contenuti.

La redazione del Bilancio Sociale 2014, prima esperienza per la nostra Associazione, è stato un percorso che agevolerà la documentazione del nostro impegno, delle nostre attività e esigenze, essendo un documento pubblico che raggiungerà chi, con piccole e grandi donazioni, contribuisce al proseguimento delle nostre attività.

Ci proponiamo dalla prossima esperienza di stesura del Bilancio Sociale di rappresentare ancora meglio, soprattutto sotto l'aspetto qualitativo e con una analisi analitica dei progetti, le attività che direttamente o indirettamente costituiscono la nostra missione.


Scarica il Bilancio Sociale 2014.



Iniziative


Biella, 2 aprile 2015


Light it Up Blue


Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo: illuminata di blu la fontana Fons Vitae


Anche quest'anno ANGSA Biella, in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo ha voluto portare all'attenzione dei biellesi questo momento voluto dalle Nazioni Unite. La nostra associazione è stata presente con il suo gazebo. Sono stati distribuiti palloncini ai bambini, ed offerto un aperitiva a tutti i partecipanti.


Un grazie speciale a Maio Restaurant per il catering e Number One per l'intrattenimento.


Leggi articolo su Biella24





Biella, 28 marzo 2015


CONVEGNO ANGSA BIELLA - DOMUS LAETITIAE


Autismo, un convegno per orientarsi e mettere a confronto le esperienze, 28 marzo 2015, presso Città Studi, Biella


Orientarsi nell'autismo: come dare risposte a famiglia, scuola e rete dei servizi è il titolo del Convegno organizzato da Angsa Biella e Domus Laetitiae, che ha esplorato gli interventi possibili per capire e affrontare l'autismo. Leggi tutto>




COME AIUTARCI

Le considerevoli spese di gestione del centro sono supportate da un contributo del ASL locale, che copre circa il 10% delle spese.

Il resto delle spese è sostenuto dalle famiglie e da donazioni gestite dall'Angsa. E' possibile contribuire al sostegno delle attività dei bambini e dei giovani e alla gestione della casa con una donazione detraibile ai fini fiscali.


Le donazioni a favore di Angsa Biella Onlus possono essere dedotte fino al limite del 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di euro 70.000 (legge n. 80/05), oppure sono deducibili per un importo non superiore a euro 2.065,83 o al 2% del reddito di impresa dichiarato (D.P.R. 917/86).